Mi sono trasferita!!

Lascia un commento

https://gicoast.blogspot.com

Si, adesso nacque anche il blog su un’altra piattaforma…. Ma detto francamente non so quanta vita avrà…
Che amarezza quando tutto va a farsi benedire!!!

Il cibo greco e l’ansia da “devo laurearmi”

Lascia un commento

Ok, ok… Nessuno è perfetto, però ci si allena sempre per arrivarci! Beh, io mi esercito a diventare imperfetta ogni giorno che passa, ogni treno che lascio andare via e ogni scelta sbagliata che decido di prendere.
Il fatto è, e l’ho capito solo continuando a ripetere le stesse cose, che la mia natura è questa. Io sono sbagliata!
Vedo amore dove non esiste e vedo odio dove c’è solo tenerezza.
Non so leggere i segnali altrui, o forse non li voglio leggere, perché la realtà mi fa stare male. Allora intrecciamo relazioni con gente di cui sappiamo a malapena il nome, ma a cui doniamo ogni nostra intimità e allontaniamoci da chi vuole donarci il suo tempo di valore.
L’inverno finirà e quando la neve si sarà sciolta, probabilmente spunteranno i fiori per ricordarci che, anche se siamo tristi, basta poco per riaccendere il sorriso perso….

2015, ancora non so come sei iniziato, ma vedremo…

Lascia un commento

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/d5f/16118370/files/2015/01/img_8079.jpg

So che spesso queste cose possono sembrare brutte, ma io non riesco a pensare ad altro. Per quanto possa incontrare gente nuova, tu, sì, proprio tu C. sei un pensiero che mi logora.
Faccio mille scelte sbagliate ogni giorno, ma tu sei sempre costante e so che saremmo stati qualcosa di perfetto…

“Sono le persone che nessuno immagina che possano fare certe cose quelle che fanno cose che nessuno può immaginare…”
Cit. “The imitation game”

2015, caro, sei iniziato facendomi cacciare nei guai, ma non ti nascondo che mi piace. So che mi farai male, ma lo accetto. So che nulla sarà come lo immagino, ma non importa. Esserci è già un motivo in più per lottare!

Non mi dire, tra due giorni è Natale?! -.-‘

Lascia un commento

Ebbene si… Il fatidico giorno che tutti i bambini, le coppiette felici e i nonni attendo è alle porte.
Ed io? Beh, non è certo una novità, a me il Natale piaceva davvero un botto finché ero piccina e l’atmosfera mi faceva sperare in qualcosa di meraviglioso. Ho resistito fino agli anni del liceo e forse anche il primo anno di università; ma adesso non ne posso più!
Adoro avere un pensiero dolce per gli altri, ma non condivido la convenzione per cui darei obbligata a pensarci a Natale. In questo caso, e soprattutto negli ultimi due anni, ho capito che ciò che davvero conta non è l’oste tare del finto buonismo, ma dare sempre il massimo ogni giorno dell’anno, senza tirarsi indietro mai.

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/d5f/16118370/files/2014/12/img_8205.jpg

Io, per essere più in linea con la mia idea, ho preferito creare qualcosa col cuore, sperando sia gradita…
Per non di meno, questo è il periodo dell’anno più controverso che mai, perché si è felici per i regali (anche se il Natale avrebbe tutt’altro che tale significato, ma sarebbe lunga), ma contemporaneamente si ha malinconia per l’anno che volge al termine.
Ancora non so se questo 2014 mi sia piaciuto, ne’ so se sperare che il 2015 sia migliore o uguale.
La morale, se c’è, qual è?
Nessuna. Solo che vorrei vedere meno apparire e più essere, vorrei che le persone avessero lo spirito di unione e salvaguardia che adesso non esiste, vorrei serenità e pace, ma non solo per me ed i miei piccoli problemi quotidiani, ma per tutti.
Se fosse possibile bandirei la tristezza, la malinconia e la solitudine di questi anni, ma pare che l’avanzata dei tempi non faccia altro che aumentare ciò che è uscito dal vaso di Pandora…
Chissà, magari, presto o tardi, la speranza uscirà fuori anche lei a portare una ventata di aria fresca…

Ciao 2014!

Le serietv mi hanno rovinato il cervello…

Lascia un commento

2/12/14
Ho sempre sognato in grande, ma ho sempre messo poco impegno nel provare a realizzare i miei sogni, e credo che la colpa di questo sia attribuibile all’illusione causata dalle serie tv.
Perché ho sempre sognata di fare la scrittrice, di vivere per conto mio e di passare pomeriggi al bar con gli amici, esponendo loro i miei pensieri ed essere pronta a dare una mano.
Purtroppo nella realtà non funziona così. Ci si deve scontrare con i conti, la famiglia, la ricerca di un lavoro vero, ecc, ecc… Allora uno pensa, beh, ma c’è l’amore!
NOOOOOO! Manca anche quello!

3/12/14
Però, quando il giorno dopo rileggi tutte le bozze delle cazzate che scrivi, un bagno caldo con una buona musica in sottofondo e una buona lettura, riescono a farti dimenticare tutto il peso delle negatività che circolano nella tesa e che inevitabilmente finiscono nel cuore…

…”o un bel giro di walzer
A noialtri ballerini
Un due tre
Zum pa PA
Zum pa PA
Sotto la neve
Che non puoi mai sapere
che ne sarà di lei
Quando arriverà il sole
Sarà ancora neve?
Potremo dirci neve quando saremo aria?
Buon natale
Siate felice
Voi/noi
Che siete stati bambini
Voi/noi
Pupazzi di neve”…
Il grande boh! – Jovanotti

IMG_7804.JPG

#DREAMY IS THE NEW SELFIE

Lascia un commento

http://redhairontheroad.com/2014/11/10/dreamy-is-the-new-selfie/

Ringrazio @redhairontheroad per il tag e condivido questa idea, tanto da iniziare anche io a pubblicare foto sul mio personale profilo instagram con gli hashtag ufficiali #dreamy #dreamyisthenewselfie e #DOTD (dreamy of the day).

Musicista che sto ascoltando spesso e di cui vorrei vedere un concerto :)

Musicista che sto ascoltando spesso e di cui vorrei vedere un concerto 🙂

Perché non tatuarsi una passione che vorrei coltivare più spesso come la possibilità di viaggiare?!

Perché non tatuarsi una passione che vorrei coltivare più spesso come la possibilità di viaggiare?!

Il cibo! Provare cibi nuovi e cuture nuove...

Il cibo! Provare cibi nuovi e culture nuove…

Non lo so, ma a me questo tempo mi fa stare meglio nel mio stare peggio…

Lascia un commento

“A volte penso di non amare più [un certo ragazzo], che quell’amore sia morto, ma ogni notte; alle prime luci dell’alba, piccole creature voraci mi succhiano il cuore. Se [lui] avesse avuto [tante donne] sarebbe più facile dimenticarl[o], invece si ostina ad essere [l’uomo] ideale, il mio amore perfetto. Dato che non c’è verso di contaminare il suo ricordo, il suo ricordo contamina me. Questo è l’assioma: quando si è in due, c’è sempre uno che impesta l’altro.”
E. M. Reyes

Sento che è diffuso questo sentimento di frustrazione e malessere nei ragazzi, anche in quelli grandi abbastanza per riuscire a dare una svolta alla propria vita, ma l’apatia divora come una bestia in cerca di cibo.

Penso spesso che le cose potrebbero andare diversamente se solo avessi uno spirito diverso, ma è come se il tempo, l’umore, la testa e il cuore non camminassero all’unisono.
Tutto non ha senso, e se lo dovesse avere, io trovo un motivo per non trovare il senso.
Quel “certo ragazzo”, riadattato da Reyes, mi divora gran parte dei miei pensieri. Contrariamente a quello che chiunque pensa, il certo ragazzo io non l’ho mai avuto, se non come amico. Adesso non so se nonostante tutto ancora siamo qualcosa. Un tempo avrei detto che mi bastava la sua amicizia, la sua felicità, ma è tutta una burla! Vorrei che lui capisse che gli avrei offerto solo il meglio, non avrei mentito, sarei stata piacevole e amabile.

Ma se mia nonna avesse avuto le ruote, sarebbe stata una carrozza.

Ed intanto il gelo e l’apatia mi sta uccidendo lentamente…

IMG_7346-1.JPG

Older Entries